CARISSIMI, NELLA BARRA IN ALTO, L’ATLANTE DEI PARTIGIANI DELLA PROVINCIA DI ORISTANO

20 aprile 2017 Lascia un commento »

Ecco il  NUOVO ELENCO alfabetico, aggiornato e numerato, dei Partigiani della provincia di Oristano. All’interno dell’Atlante trovate le schede biografiche essenziali di ciascuno di essi. Ringraziamo il Sig. Giovanni Fenu per la sua preziosa collaborazione. L’elenco verrà tempestivamente aggiornato non appena altri nominativi saranno verificati e riscontrati nelle banche dati e negli archivi. Per facilitare la consultazione dell’Atlante online, i nominativi non compresi nella versione cartacea (che ne riportava 108) sono in rosso.

Elenco in costante aggiornamento con nuovi nomi, date e luoghi di nascita. Ultimo aggiornamento 23/06/17

  1. ACCA ANTONIO, BOSA, 1914
  2. AMENO GIULIO, SANTU LUSSURGIU, 1926
  3. ANGOTZI COSTANTINO, CUGLIERI, 1909
  4. ARCAI CHIRRA ANTONIO, MONTRESTA, 1918
  5. ARDU REDUINO, URAS, 1923
  6. ARDU VINCENZO, BUSACHI, 1883
  7. ARESU GIUSEPPE, SENIS, 1915
  8. ATTENE GIUSEPPE,CUGLIERI,  1920
  9. ATZEI RENZO, GONNOSTRAMATZA, 1904
  10. BROCCIA MARIO, MOGORO, 1919
  11. BUSONERA FLAVIO, ORISTANO, 1894
  12. CADDEO GIORGIO, MOGORO, 1908
  13. CANIBUS GIACOMO, ORISTANO, 1909
  14. CANSELLA GIOVANNI, CUGLIERI, 1910
  15. CARBONI PIETRO, PAULILATINO, 1914
  16. CARICCIA SALVATORE, SOLARUSSA, 1920
  17. CARTA MARIO, ABBASANTA, 1919
  18. CASANOVA ANTONIO, BOSA,1910
  19. CASTI EUGENIO, SENIS, 1891
  20. CASU PIETRO, ORISTANO, 1903
  21. CASULA QUIRICO, NORBELLO,1908
  22. CAU AURELIO, GONNOSNO’, 1890
  23. CAULI GIUSEPPE, PAU, 1920
  24. COCCO PASQUALE, SEDILO, 1921
  25. COGHE CLEMENTE, NORBELLO, 1918
  26. CONTU TERENZIO, USELLUS, 1923
  27. CORDELLA GIOVANNI, PAULILATINO, 1913
  28. COROS COSTANTINO, SUNI, 1906
  29. COROS GIACOMO, SUNI, 1921
  30. CORRIAS ANTONINO, ORISTANO, 1917
  31. COSSU ALDO, ALLAI, 1920
  32. COSSU FRANCESCO, ABBASANTA,1919
  33. COSSU ONOFRIO, USELLUS, 1923
  34. DE MARTIS FRANCESCO, SAGAMA, 1905
  35. DEIANA GIUSEPPE, RUINAS, 1899
  36. DERIU DIEGO, SUNI, 1921
  37. DESSI GIOVANNA, FORDONGIANUS
  38. DESSI’ GIOVANNI, RIOLA SARDO, 1921
  39. DETTORI MARCO, SAGAMA, 1918
  40. FADDA FRANCESCO, BUSACHI, 1917
  41. FAIS GIOVANNI, BONARCADO
  42. FANCELLO FRANCESCO, ORISTANO, 1884
  43. FARA GIOVANNI, NARBOLIA, 1897
  44. FENU CAMILLO, SAN VERO MILIS, 1902
  45. FENU SEBASTIANO, SAN VERO MILIS, 1896
  46. FEURRA ANTONIO, SENEGHE, 1898
  47. FIRINU GIOVANNI, SANTU LUSSURGIU, 1925
  48. FLORIS ANGELINO, PAU, 1923
  49. FODDIS SALVATORE, SAMUGHEO
  50. FRAU ANTONIO, RUINAS, 1920
  51. FRESI SEBASTIANO, MONTRESTA, 1924
  52. FRONGIA FRANCESCO, ORISTANO
  53. GALLISTRU ALFREDO, RUINAS, 1922
  54. GESSA ANTONIO, LACONI, 1892
  55. IBBA DOMENICO, ABBASANTA, 1911
  56. IBBA EFISIO, SORRADILE, 1899
  57. LAI FRANCESCO ANTONIO, ARDAULI,1904
  58. LEDDA ALFONSO,BOSA, 1924
  59. LEDDA DANIELE, BONARCADO, 1924
  60. LICHERI FRANCESCO, ABBASANTA, 1901
  61. LOCCI SALVATORE, RIOLA SARDO
  62. LOI EFISIO, FORDONGINAUS, 1892
  63. LORU PIETRO, BOSA, 1919
  64. LUTZU SEVERINO, SEDILO, 1908
  65. MADAU PIETRINO, TRESNURAGHES, 1907
  66. MANCA ANTIOCO, SORRADILE, 1921
  67. MANCA ETTORE, ORISTANO, 1920
  68. MANCA GESUINO, TERRALBA, 1917
  69. MANCA GIULIO, TRAMATZA, 1911
  70. MANCA MARIO, NEONELI, 1919
  71. MANCONI LUIGI, ABBASANTA,1908
  72. MANIS GIUSEPPE, ORISTANO, 1922
  73. MARINI GIUSEPPE, TRESNURAGHES, 1920
  74. MEDAS GIUSEPPE, NARBOLIA, 1908
  75. MEDDE ANGELINO, NORBELLO, 1921
  76. MELIS IGNAZIO, LACONI, 1915
  77. MURA LUIGI, SIAMAGGIORE
  78. MURA LUIGI, SOLARUSSA, 1918
  79. MURGIA FRANCESCO, SANTU LUSSURGIU, 1919
  80. MURU ANTONIO, SOLARUSSA
  81. MUSIU GIUSEPPE, CABRAS, 1920
  82. OBBILI GIULIANO, ASSOLO, 1918
  83. OBINU CARLO, PAULILATINO, 1910
  84. OLIA MARIO, SOLARUSSA, 1919
  85. ONIDA ANTONIO, GHILARZA, 1918
  86. ORRU’ COSIMO, SAN VERO MILIS, 1910
  87. PALA ANTONIO DIEGO, SANTU LUSSURGIU
  88. PALA OVIDIO, SANU LUSSURGIU
  89. PASSERO’ ANTONIO, MONTRESTA, 1916
  90. PASSONE ALFONSO, BOSA, 1919
  91. PERRIA ANGELO, MASULLAS, 1921
  92. PILI SALVATORE, MARRUBIU, 1918
  93. PINNA ANTONIO, SCANO DI MONTIFERRO, 1921
  94. PINNA SALVATORE, ARDAULI, 1917
  95. PINTORE FRANCESCO, NUGHEDU SANTA VITTORIA, 1914
  96. PIRAS GIUSEPPE, SANTU LUSSURGIU, 1921
  97. PIRRI MASSIMINO, GONNOSTRAMATZA, 1909
  98. PISCHEDDA ANDREA, ULA TIRSO, 1918
  99. PISCHEDDA LORENZO, GONNOSNO’, 1904
  100. PODDA GIUSEPPE, MOGORO
  101. PODDIGHE (PODDDIGLE) GIOVANNI, SCANO DI MONTIFERRO, 1920
  102. POGGI ANGELO, SUNI, 1921
  103. PORCHEDDU DARIO, CABRAS, 1922
  104. PORCU PALMERIO, GHILARZA, 1909
  105. PRINTZIS VIRGILIO, SAN NICOLO’ D’ARCIDANO, 1919
  106. PUDDU DIEGO, SANTU LUSSURGIU, 1920
  107. PUTZOLU (PULZUL) ANTONIO, GHILARZA, 1918
  108. PUTZOLU GIOVANNI, ARDAULI
  109. SALARIS BERNARDINO, SIAMANNA, 1920
  110. SANNA ANTONIO, ORISTANO, 1879
  111. SANNA CARLO, ABBASANTA, 1897
  112. SANNA GIOVANNI, SAMUGHEO, 1917
  113. SANNA GIUSEPPE, ORISTANO, 1908
  114. SARDU ANGELINO, MONTRESTA, 1920
  115. SCALAS GIOVANNI, SANTA GIUSTA, 1923
  116. SCANU PIETRO, URAS, 1920
  117. SECCHI GIOVANNI, MOGORO, 1902
  118. SECCHI GIUSEPPE, MODOLO, 1905
  119. SEDDA LUIGINO, ASSOLO
  120. SERMENGHI CESARE, TERRALBA, 1918
  121. SERRA DOMENICO, ABBASANTA, 1920
  122. SIAS SALVATORE, RIOLA SARDO, 1902
  123. SIAS SALVATORE, SANTU LUSSURGIU, 1922
  124. SIMULA ANGELO, CUGLIERI
  125. SONIS GESUINO (SONYS GUNUINO), URAS, 1923
  126. SOTGIA LELIO, BOSA, 1925
  127. SPIGA FRANCESCANGELO, NUGHEDU SANTA VITTORIA
  128. TATTI EUGENIO, RUINAS, 1919
  129. TUMBARINU (TAMBURINI) ANTONIO, MAGOMADAS, 1920
  130. UNALI ANGELO, TRESNURAGHES, 1904
  131. URRACI FERMELIO, ALES, 1917
  132. VACCA COSIMO, ABBASANTA, 1923
  133. VACCA PIETRINO, SIMALA, 1899
  134. ZANDA GIOVANNI, BONARCADO,1923
  135. ZOCCHEDDU GIOVANNI, CABRAS
  136. ZUCCA ANTONIO, NEONELI, 1920
  137. ZUCCA GIOVANNINO, CABRAS, 1926
  138. ZUDDAS SALVATORE, NURAXINIEDDU, 1920

NOTA INTRODUTTIVA

L’idea di questo Atlante, frutto di un’accurata ricerca storiografica, è nata dalla lettura di alcuni articoli pubblicati dal prof. Aldo Borghesi, Direttore dell’Istituto per la Storia dell’Antifascismo e dell’Età Contemporanea nella Sardegna centrale (ISTASAC), da anni impegnato, con gli Istituti Storici per la Storia della Resistenza e dell’ Antifascismo, nella ricerca e nella ricostruzione del contributo che moltissimi Sardi hanno dato alla lotta di liberazione dal nazifascismo. Dunque uno studio totalmente coerente con una delle finalità primarie dell’Associazione Nazionale Partigiani D’Italia, quella di mantenere il ricordo, e talvolta salvare dall’oblio, coloro che con il proprio sacrificio, anche estremo, hanno contribuito alla libertà, all’affermarsi della democrazia, della Repubblica, della Costituzione.
E’ un lavoro appassionante ma difficile, viste – da un lato – la vastità delle fonti, ossia le banche dati e gli archivi locali e nazionali e, dall’altro, la frammentarietà di esse per quanto riguarda i nostri conterranei. Tale frammentarietà e incompletezza sono d’altro canto ascrivibili anche al fatto che i Sardi hanno partecipato alla Resistenza non solo in tutte le regioni d’Italia dove essa ha avuto luogo, nelle Formazioni di GL (Giustizia e Libertà), Matteotti, Autonome, Brigate Garibaldi, ma anche in Francia, Juogoslavia, Grecia, sia in formazioni italiane, come Garibaldi Gramsci e Italia nelle zone Balcaniche, che in formazioni straniere, quali Elas in Grecia ed EPLJ in Jugoslavia. Uno degli articoli del prof. Borghesi, pubblicato nel 2013, titolava “I Partigiani dell’Oristanese, una storia quasi sconosciuta“. A questo oblio, a questa ingiustizia, noi intendiamo almeno in parte porre rimedio, con l’ Atlante e con la mappa multimediale interattiva, consultabile sul sito Anpi Oristano e su quello Nazionale.
L’elenco che abbiamo fornito, con 108 Partigiani provenienti da 50 paesi, è lungi dall’essere completo, e talvolta ci siamo visti costretti ad omettere alcuni nomi, che compariranno invece nel volume stampato di prossima pubblicazione, in quanto i criteri ai quali ci siamo attenuti per redigerlo sono molto rigidi. L’Atlante costituisce il primo passo di un progetto ambizioso e a lungo termine, ossia la creazione di un repertorio completo dei Partigiani Sardi perchè, come amiamo dire noi dell’ANPI, “la memoria batte nel cuore del futuro“, ed è quanto meno doveroso diffondere, coltivare e trasmettere alle nuove generazioni il ricordo di coloro che hanno lottato e combattuto per la libertà di tutti. Ringraziamo dunque il prof. Borghesi e l’ISTASAC, senza i quali questo progetto non avrebbe mai visto la luce, il Comune di Oristano, il Sindaco Guido Tendas e la sua Giunta, che hanno sempre mostrato grande sensibilità ai temi della Resistenza e promosso le celebrazioni del 25 Aprile, così come la CGIL Oristano e in particolare la Segretaria Provinciale Roberta Manca.
CARLA COSSU FESTA DELLA LIBERAZIONE 2017

Pubblicità